Facciamo un passo indietro, al 1958, quando la cosiddetta Clausola Delaney impegnò la Food and Drug Administration statunitense a “non approvare sostanze destinate a un impiego prima alimentare, poi anche terapeutico, che si fossero rivelate cancerogene nell’uomo e nell’animale”.

Fu omessa un’importante valutazione in merito al dosaggio e questa mancanza bloccò l’impiego terapeutico di diversi farmaci salvavita, con la perdita in alcuni casi di migliaia di vite umane.

Da allora si tornò a riflettere seriamente su un antico principio: la dose fa il veleno, non il farmaco in sé.

Oggi la comunità scientifica è ormai consapevole della complessità del problema e quando si esprime tiene conto delle dosi, del funzionamento fisiologico del nostro organismo e, in senso più generale, del rapporto rischio-beneficio.

Uno studio del 2013 condotto dagli esperti scientifici dell’EFSA (European Food Safety Autority), ha concluso che l’aspartame e i suoi prodotti di degradazione (fenilalanina, acido aspartico e metanolo) sono sicuri per il consumo umano: la dose dose giornaliera attuale è ritenuta sicura per la popolazione generale (compresi lattanti, bambini e donne in gravidanza).

infoHai domande sull’argomento?
Chiedi ai nostri esperti



 Presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nella privacy policy.Leggi l'informativa.

helpTel. 06-6638839 dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 16 dal lunedì al venerdì, festivi esclusi.

Aspartame

A conferma di questo studio, arrivano altre ricerche.
La prima è un’analisi condotta dall’epidemiologo Carlo La Vecchia dell’Istituto Mario Negri e dalla tossicologa Marina Marinovich dell’Università di Milano che esamina tutte le ricerche pubblicate negli ultimi 22 anni.

La seconda è un’analisi dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) su larga scala di tutti gli studi disponibili, dalla quale emerge che “l’aspartame e i suoi prodotti di degradazione sono sicuri per il consumo umano alla dose giornaliera ammissibile di 40 mg/Kg di peso corporeo/die”.

Approfondisci l’articolo del professor Silvestrini su medicitalia.it

PRODOTTI E INTEGRATORI DI COLLAGENE

Bonartro

BONARTRO oa®
rafforza ossa e articolazioni attivando il loro processo autoriparativo.

Scopri i benefici
Acquista online
Cherasan

CHERASAN cu®
nutre capelli, pelle e unghie con le proteine necessarie al ripristino del loro benessere.

Scopri i benefici
Acquista online
Gadirel

GADIREL®
previene e neutralizza
il bruciore di stomaco
rispettando
la digestione.

Scopri i benefici
Acquista online
Yttiogel

YTTIOGEL® 1%
protegge, nutre e ringiovanisce la pelle attivando le sue capacità riparative.

Scopri i benefici
Acquista online