Il termine vitamina D designa un gruppo di sostanze liposolubili (D1, D2, D3, D4 e D5), coinvolte nell’assorbimento e nelle funzioni fisiologiche del calcio, del fosfato e di altri elementi essenziali, quali ferro, iodio, magnesio, zinco e litio.

Vitamina D2 e D3: le più importanti da integrare

Le più importanti e meglio studiate sono la D2, o ergocalciferolo, d’origine vegetale e la D3, o colecalciferolo, di origine animale.
Come spesso accade, è la carenza che rivela l’importanza di queste vitamine: la mancanza di vitamina D si manifesta infatti sotto forma di rachitismo nei bambini, fragilità ossea negli adulti e, secondo indagini relativamente recenti, di altri disturbi organici e mentali.

Sole, alimentazione e vitamina D

Oggi sappiamo che la vitamina D proviene per il 5% dalla dieta e per il 95% dalla pelle, dove è prodotta attraverso un processo di fotosintesi.
Il trattamento delle patologie causate dalla sua carenza si pone, di conseguenza, a due livelli: da un lato come apporto alimentare della vitamina D e dei suoi precursori richiesti per la sintesi endogena, dall’altro in termini di capacità produttiva endogena.

infoHai domande sull’argomento?
Chiedi ai nostri esperti



 Presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nella privacy policy.Leggi l'informativa.

helpTel. 06-6638839 dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 16 dal lunedì al venerdì, festivi esclusi.

vitamina D

Il primo di questi due elementi chiama in causa come materia prima il colesterolo. Il secondo il sistema immunitario come fabbrica degli anticorpi. Le due situazioni, tuttavia, appaiono diverse. Per produrre la vitamina D, la cute da un lato è rimasta alla sintesi clorofilliana, che ricava l’energia direttamente dall’irradiazione solare, ma rischia, se non è debitamente alimentata d’incorrere nella sindrome nota come “collagenopatia carenziale”. Sotto questo profilo alla ricerca italiana va riconosciuto il merito di un’integrazione alimentare, che per la prima volta punta al rafforzamento dei meccanismi endogeni responsabili della produzione di vitamina D. Un integratore a base di collagene, calcio e vitamina D.

Le vitamine: i farmaci di base dell’organismo

La vitamina D, come tutte le altre vitamine e gli altri elementi essenziali nascosti nel cibo comune forniscono un esempio delle opportunità terapeutiche nascoste nel nostro organismo.
Mentre il sistema immunitario difende la salute dagli attacchi esterni, le vitamine svolgono la funzione di presìdi permanenti, che sostengono i processi alla base del buon funzionamento dell’organismo.
Ci accorgiamo molto bene della loro importanza soprattutto in caso di carenza: non si presentano patologie riconducibili direttamente alla loro mancanza, ma subentrano anche altre malattie, legate semplicemente all’indebolimento delle difese generali.

Le malattie sconfitte grazie alle vitamine

Lo scorbuto, il rachitismo, la cecità da xeroftalmia e il gozzo endemico, per citare alcune di queste affezioni, sono praticamente scomparsi. Queste conquiste sono per lo più attribuibili a scoperte date dall’osservazione degli effetti di composti naturali sulla salute.
La corretta integrazione delle vitamine aiuta l’organismo a rafforzarsi e a combattere le malattie. La medicina della salute è l’unica in grado di sconfiggere le malattie.

PRODOTTI E INTEGRATORI DI COLLAGENE

BONARTRO oa®
è l’integratore naturale a base di collagene parzialmente idrolizzato, calcio e vitamina D che rafforza ossa e articolazioni attivando il loro processo autoriparativo.

Scopri i benefici
Acquista online
Cherasan

CHERASAN cu®
nutre capelli, pelle e unghie con le proteine necessarie al ripristino del loro benessere.

Scopri i benefici
Acquista online
Gadirel

GADIREL®
previene e neutralizza
il bruciore di stomaco
rispettando la digestione.

Scopri i benefici
Acquista online
Yttiogel

YTTIOGEL® 1%
protegge, nutre e ringiovanisce la pelle attivando le sue capacità riparative.

Scopri i benefici
Acquista online